Pubblicità

Novembre 20, 2008

Un giorno mi fu chiesto di tradurre uno piccolo spot pubblicitario. La maggior difficoltà stava nel far coincidere il ritmo della musica con la lunghezza delle poche parole tradotte senza però stravolgere il senso.  Tutto doveva rientrare in 11 secondi

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *